Il museo (quasi) nascosto.

A volte il tono scherzoso lo lascio nella mia credenza cerebrale, dedicandomi a qualcosa di più serio. Questo articolo ne è un esempio. Tratta del Museo di Fisica situato all’interno dei Dipartimenti torinesi. Non sto a scendere nel dettaglio – altrimenti l’articolo a cosa l’ho scritto a fare? – mentre invece segnalo il video girato per l’occasione insieme a un mio amico, studente di fotografia, e montato da me.

 

 

Achtung! – non è breve, ma per compensazione è ricco di notizie interessanti. La prof. intervistata è la curatrice principale del Museo.
Ah, ve l’ho detto che si può entrare “aggratis”?
E che ci sono più di 300 strumenti nelle vetrine?
Come, non vi sembrano dei validi motivi per alzarvi dalla sedia?
Bene, allora sappiate che… l’Istituto è pieno di fisici mozzafiato!

Ecco, lo sapevo, ora non spingete!

Annunci

One thought on “Il museo (quasi) nascosto.

E ora scrivi qualcosa tu!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...