The Andromeda Project

Piero di cosimo, Perseo libera Andromeda

Qualche ora fa ho ricevuto la seguente mail.

Hello Everyone,

Two years ago we launched the Milky Way Project and the search for bubbles in our galaxy continues at http://www.milkywayprpject.org. Today we’re pleased to to welcome a new space-based Zooniverse project into the fold. The Andromeda Project (http://www.andromedaproject.org) is science in the galaxy next-door. We’re betting that you can help us explore some amazing Hubble Space Telescope data, to help identifying star clusters in Andromeda.

There may be as many as 2,500 star clusters hiding in Hubble’s Andromeda images, but only 600 have been identified so far in months of searching, and star clusters tend to elude pattern-recognition software. We know it’s something that everyone can help with, even without extensive training. There are more than 10,000 images waiting at http://www.andromedaproject.org – they all come from the Panchromatic Hubble Andromeda Treasury, or PHAT for short. The goal of the PHAT survey is to map about one-third of Andromeda’s star-forming disk, through six filters spread across the electromagnetic spectrum — two ultraviolet, two visible and two infrared.

The Hubble telescope started gathering images for the treasury in 2010 and is expected to send its last batch of images back to Earth in the summer of 2013. The Andromeda Project aims to produce the largest catalog of star clusters known in any spiral galaxy.

So come join us and help us understand how galaxies evolve.

Thanks,

Rob and the Milky Way Project Team

PS If you still love looking at data from our galaxy, then stay tuned – we have something new coming soon to the Milky Way Project.

L’ho ricevuta perché sono una delle 719.249 persone che hanno preso parte al progetto Zooniverse. In particolare, circa un anno fa, ho aderito a Moon Zoo, un citizen science project che permette di contribuire all’esplorazione della superficie lunare – come? Abbiamo già scoperto quello che c’era da scoprire? Nossignori, l’ignoranza in merito è tanta e bisogna combatterla. Oddio, devo ammettere che la mia crociata contro di essa, in questo campo specifico, è momentaneamente congelata. Eppure il nuovo progetto lanciato da Zooniverse mi ha subito catturato. Come avrete intuito dal titolo, è una classificazione riguardante M31, più nota come Andromeda, la galassia che si scontrerà con la nostra tra circa 2,5 miliardi di anni. E a voglia a dire che noi veniamo da destra. Precedenze galattiche a parte, The Andromeda Project chiede la collaborazione di volontari per l’individuazione di quelli che potrebbero essere 2.500 cluster stellari nascosti in più di 10.000 immagini. Potrebbe sorgere una buona domanda: e una cosa così importante, che pare uscita da un episodio di Star Trek, la affidano a me che faccio il lattaio? Ebbene sì caro lattaio, non c’è da stupirsi. Il computer attualmente più potente sul pianeta è quello che sta all’interno della nostra scatola cranica. Il software usato per l’individuazione dei cluster non funziona tanto bene quanto quello che l’evoluzione ci ha gentilmente offerto – e senza pagare licenze Microsoft! Detto questo, non bullatevi del software di riconoscimento che è stato adoperato: finora ha individuato 600 ammassi. Volete essere da meno? Certo che no! E allora The Andromeda Project vi sta aspettando. Oltre ai cluster potrete scovare galassie lontane, situate sullo sfondo delle immagini, oltre le stelle di Andromeda, e… segnalare gli errori nelle foto. Sì, come tutte le macchine fotografiche, anche il telescopio spaziale Hubble non fa tutte le foto a regola d’arte. Ok, le stelle non possono venire con gli occhi chiusi, le facce da fesso o altro, ma gli errori capitano lo stesso. Fortuna che non è una usa e getta, tra l’altro!
Non sto qui a guidarvi oltre: il tutorial presente sul sito è ben fatto, semplice e limpido. Buon lavoro!

Nota a margine. Ero indeciso tra usare l’immagine del noto episodio mitologico o questa. Ricordi di gioventù ;)

Annunci

E ora scrivi qualcosa tu!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...